centro_studi_yoga_ki
 
CORSI
Hatha e Raja Yoga
Yoga per principianti
Yoga per la terza età
Yoga per i bambini
Yoga prenatale
Yoga Nidra
Tai chi chuan
ORARI DEI CORSI
FORMAZIONE INSEGNANTI
Scuola di formazione
Discipline
Insegnanti
Programma di studi
Moduli di specializzazione aperti a tutti
Calendario degli incontri
Domanda d'iscrizione
SHIATSU
CHI SIAMO DOVE SIAMO CONTATTI
 
STAGES
SEMINARI
WORKSHOP
 
AREA RISERVATA
 

FORMAZIONE INSEGNANTI

Programma di studi

DIPLOMA DI INSEGNANTE DI HATHA YOGA

Durata formazione: 3 anni
Monte ore: 405 - 9 weekend/anno

MODULI
DISCIPLINE
MODULO 1

ELEMENTI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA
ANATOMIA ESPERIENZIALE
FISIOLOGIA DELL’ATTIVITA’ MOTORIA
PRONTO SOCCORSO


MODULO 2

ASANA (teoria e pratica)
Aspetto tecnico: pratica e studio dettagliato delle posizioni suddivise per caratteristiche fisiologiche, nomenclatura e insegnamento della posizione, preparazioni, varianti, effetti e controindicazioni, progressione nella pratica. Teoria e pratica.
Aspetto simbolico ed energetico:
simbologia delle posizioni principali e riferimenti culturali e mitologici correlati, il respiro nell’asana e la circolazione dell’energia sottile.
Teoria e pratica.


MODULO 3

PRANAYAMA (teoria e pratica)
La respirazione completa, il Pranayama e le tecniche, Mudra e Bandha principali, Shatkarman

MODULO 4

DIDATTICA E METODOLOGIA (teoria e pratica-conduzione)
Suddivisione delle posture in sedute/stiramenio/equilibrio
estensione/flessione in avanti e laterale/ rotazione
torsione/di forza e sulle braccia/capovolte.

Come strutturare una lezione.
Come condurre, assistere, osservare e correggere.
Lo yoga classico e l’applicazione degli Yoga Sutra nella pratica di asana.
Meditazione in Asana.
Teoria e pratica.
Strutturazione e conduzione da parte degli allievi.


MODULO 5

CULTURA E FILOSOFIA DELL’INDIA
Introduzione alla cultura indiana
(cenni storici, il contesto indiano).
Le visioni filosofiche principali dell’India.
Il Samkhya e lo Yoga.
Le correnti principali dello yoga e i testi classici di riferimento
(Upanishad, Veda, Siva-samhita, Hatha-yoga-pradipika, Gheranda-samhita, Tantra, Purana - Markandeya-purana).
Il Buddhismo.
Studio approfondito dei testi tradizionali: Yogasutra “Gli aforismi dello Yoga” - codificato da Patanjali - i quattro libri:
1) Samâdhi-pada
2) Sâdhana-pada
3) Vibhûti-pada
4) Kaivalya-pada
comprendente lo studio approfondito dell’Astanga - Raja Yoga: la via «esterna» Bahir-anga Yoga (Yama, Niyama, Âsana, Prânâyâma, Pratyâhâra);
il kriya-yoga - la teoria dei Klesa.
Lo Yoga della Bhagavad-gita – “Il canto del Glorioso Signore”.

MODULO 6

IL RILASSAMENTO - LO YOGA NIDRA (teoria e pratica)
La fisiologia sello stress e i benefici del rlassamento.
Postura, respirazione.
Yoga Nidra: pratica e conduzione degli allievi.


MODULO 7

FILOSOFIA ENERGETICA YOGA

MODULO 8

PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE
Lo schema di Jakobson nella comunicazione verbale.
La comunicazione “sistemica” e gli assiomi della comunicazione.
L’empatia e l’ascolto attivo.
Dinamiche di relazione nel rapporto insegnante-allievo.
La relazione d’aiuto.


MODULO 9

PSICOLOGIA
I tipi psicologici.
Psicologia dell’Io (psicoanalisi).
Psicologia del Noi (scuola analitico-esistenziale e scuola sistemico-relazionale).

MODULO 10

RAJA YOGA - MEDITAZIONE (teoria e pratica)
Dalla concentrazione alla meditazione:
la via «interna»: Antar-anga Yoga (Dhâranâ, Dhyâna e Samâdhi).
La mente
Postura, respirazione, supporti e tecniche per la concentrazione e la meditazione.
Antara Mauna, Trataka, Mantra, Yantra e Mandala.


MODULO 11

YOGA ASSISTITO (A COPPIE) APERTO A TUTTI

MODULO 12

YOGA PER LA DONNA APERTO A TUTTI

MODULO 13

YOGA PER LA TERZA ETA' APERTO A TUTTI

MODULO 14

DEONTOLOGIA ETICA E PROFESSIONALE

MODULO 15

NORMATIVE FISCALI, AMMINISTRATIVE, ASSICURATIVE E GIURIDICHE

TOTALE ORE: 405

Completato il triennio (monte ore 405), i partecipanti che desiderano ottenere l’abilitazione
all’insegnamento di Hatha Yoga sosterranno un esame per poter conseguire il
DIPLOMA DI INSEGNANTE DI HATHA YOGA
Monte ore: 405

Coloro che desiderassero approfondire il percorso potranno proseguire per un altro anno attraverso
il programma del 4° anno e i moduli a scelta di specializzazione e di approfondimento presenti gia' dal terzo anno.

FORMAZIONE INSEGNANTI

Programma di studi

DIPLOMA DI INSEGNANTE DI HATHA E RAJA YOGA

Durata formazione: 1 anno / 7 weekend
Monte ore: 95 ore totali di cui 35 fisse e 60 ore a scelta tra i moduli di speecializzazione per il raggiungimento del monte ore tiotale di 500 ore necessario per accedere all'esame finale e conseguire il
DIPLOMA DI INSEGNANTE DI HATHA E RAJA YOGA

 

DISCIPLINE
ORE
DIDATTICA E METODOLOGIA
Il Raja Yoga e l’applicazione degli Yoga Sutra nella pratica di asana.
Meditazione in Asana.
Come guidare la pratica.
Strutturazione e conduzione da parte degli allievi.


RAJA YOGA - MEDITAZIONE
Dalla concentrazione alla meditazione: Antar-Anga.
Postura, respirazione, supporti e tecniche per la meditazione.
Meditazione Yoga – Meditazione buddista.


TOTALE ORE FISSE 35

ORE MODULI A SCELTA DI SPECIALIZZAZIONE per qualifica Raja Yoga
(ore totali moduli di specializzazione: 127)

60

TOTALE ORE FORMAZIONE RAJA YOGA

95

MODULI FACOLTATIVI

Integrano il programma di formazione per l’insegnamento di Hatha e Raja-Yoga.

Lo studente del corso di formazione che desidera conseguire anche la qualifica di “Insegnante di Raja Yoga” potrà quindi scegliere, già a partire dal terzo anno, i moduli di specializzazione ritenuti d’interesse per un minimo di 60 ore (già comprese nella quota del quarto anno) tra i moduli di seguito elencati.

I moduli di specializzazione sono aperti anche a:

Insegnanti Yoga, operatori nelle biodiscipline e a coloro che sono interessati ad approfondire i temi trattati purchè in possesso delle nozioni fondamentali della disciplina Yoga.

Al termine del corso verrà rilasciato “Attestato di frequenza al corso prescelto”.

SESSIONE 2012:

DISCIPLINE
ORE ANNO

I CAKRA (percorso esperenziale teorico-pratico)

22

3° ANNO

YOGA PER I BAMBINI (teoria-pratica-psicopedagogia) 30 3° ANNO
YOGA IN ACQUA (teoria e pratica) 8 3° ANNO

SESSIONE 2013:

DISCIPLINE
ORE ANNO

YOGA E PSICOLOGIA
Autorealizzazione e riscoperta del Sé: yoga e psicologia a confronto.
Il Sé nella psicoanalisi.
La costruzione dell’identità.
Gli archetipi junghiani.
L’autorealizzazione secondo il buddhismo.
L’autorealizzazione secondo lo Yoga.

7

4° ANNO

ELEMENTI di M. T.C. (teoria e pratica)
Yin e Yang, 5 elementi, la circolazione energetica.
Il Do-In.
15 4° ANNO
ELEMENTI DI AYURVEDA (teoria e pratica)
Le costituzioni, gli olii essenziali, l’automassaggio, e l’alimentazione.
15 4° ANNO
YOGA PRENATALE
Teoria, pratica, visualizzazioni, rilassamento, respirazione, asana, elementi di psicologia prenatale, nozioni di ostetricia.
30 4° ANNO
TOTALE ORE 127  

I moduli di specializzazione sono aperti anche a:
Insegnanti Yoga, operatori nelle biodiscipline e a coloro che sono interessati ad approfondire i temi trattati purchè in possesso delle nozioni fondamentali della disciplina Yoga.

Al termine del corso verrà rilasciato Attestato di frequenza al corso prescelto”.

TOTALE ORE FISSE per qualifica Raja Yoga

ORE MODULI A SCELTA DI SPECIALIZZAZIONE per qualifica Raja Yoga
(ore totali moduli di specializzazione: 127)

TOTALE ORE FORMAZIONE RAJA YOGA

ORE FORMAZIONE INSEGNANTI di HATHA YOGA (3 ANNI)

ORE FORMAZIONE INSEGNANTI di RAJA YOGA (3°/4° ANNO)

TOTALE MONTE ORE QUALIFICA HATHA E RAJA YOGA (4 ANNI)

MONTE ORE COMPLESSIVO DELLA SCUOLA
(comprendendo tutti i moduli facoltativi dei 4 anni)


Seminari residenziali facoltativi al termine di ogni anno.

35

60


95

405

95

500

627

Tutti gli studenti potranno inoltre, facoltativamente, partecipare ai seminari residenziali di fine anno organizzati dalla scuola per tutti gli allievi.

I seminari residenziali possono essere un’opportunità per lo studente di praticare intensamente e creare momenti dedicati ad un ascolto e studio di Sé incondizionato dall’ambiente quotidiano dove trovare anche il confronto e la condivisione al di là del proprio livello di pratica/conoscenza/cultura. Possono essere considerati rari momenti di “full immersion nello stato di yoga in comunità”, un po’ come avveniva nella tradizione.

Occorre tenere presente però che nella tradizione indiana la cultura e la vita quotidiana erano completamente differenti dalla nostra ed anche le motivazioni che spingevano ad entrare in comunità.

Crediamo che sia indispensabile non dimenticare la nostra cultura e tenere presente ciò che la psicologia ci insegna sull’ascolto al fine di rendere davvero proficuo e positivo il seminario per l’allievo e di non ridurlo ad una deleteria costrizione o semplicemente ad una “vacanza”.

L’esperienza ha fatto maturare in noi la consapevolezza che dedicare due/tre giorni o una settimana in modo totale alla pratica e all’ascolto, perché possa essere davvero funzionale alla ricerca di Sé in un clima di serenità interiore, debba avere come premesse una scelta libera, cosciente e maturata nei tempi e nei modi di ciascun allievo.

Riteniamo quindi non fruttifero rendere obbligatorio un ritiro dalla propria famiglia al fine di raggiungere il monte ore necessario al percorso di studi e al conseguimento della qualifica professionale, rischieremmo così di perdere di vista la motivazione principale della scuola e della via dello yoga: aiutare lo sviluppo nell’allievo di quella particolare atmosfera interiore che precede e abbraccia l’agire senza conflitti interiori.

I seminari residenziali quindi non costituiscono credito formativo per il monte ore né condizione indispensabile per il proprio cammino evolutivo.

 

© A.s.d. Ki Centro Studi Yoga e Discipline Orientali - Via Cesarea 10/16 - Genova
Design Alessandra Dagnino